• Avviso contributi regionali per raccolta, trasporto e smalitmento di piccoli quantitativi di amianto - Scarica l'avviso
  • Domanda per l'ammissione al finanziamento regionale per il trasporto e smaltimento di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto - Scarica la domanda
Bandi aperti per agricoltura e sviluppo rurale.

Sul sito web della Regione Piemonte sono disponibili le informazioni sui bandi aperti in materia di Agricoltura e Sviluppo Rurale: OCM VINO campagna 2015-2016 e misure 4.1.1 e 4.1.2 del Programma di Sviluppo Rurale. Visita il sito www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/appl/index_front.php

Scarica la nota del Ministero della Salute, concernente l'Intesa tra Governo, Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sul documento recante il "Piano Nazionale per la prevenzione delle epatiti virali da virus B e C (PNEV)", approvata il 5 novembre 2015.

Cos'è. Consiste nella concessione da parte di EGEA di un buono del valore di 100 euro da utilizzare per il pagamento, a scelta del Cliente, di uno dei servizi gestiti dalle Società del Gruppo: energia elettrica, gas metano, acqua e teleriscaldamento. Il Bonus è cumulabile con quello relativo al teleriscaldamento nonché con quelli messi in campo a livello nazionale per il gas e l’elettricità. Per l’iniziativa il Gruppo Egea ha complessivamente stanziato un importo pari a 50.000 euro.

Prevenzione e controllo dell'influenza: raccomandazioni per la stagione 2015-2016. Scarica il PDF.

Regione Piemonte LR 18/99 - Interventi a sostegno dell'offerta turistica - Fondo rotativo;
Camouflage. Valorizzazione del Paesaggio di Langhe-Roero e Monferrato.

Ospitalità a Castiglione Tinella.

L'accoglienza verso gli ospiti al nostro Comune si realizza in diverse forme a seconda di esigenze e di gusto, ma il saluto più spettacolare viene dato dalla bellezza unica e straordinaria della nostra terra ricoperta di vigneti.

Tra Langa e Monferrato.

Prima che la Langa bassa si scontri con le ultime frange del Monferrato, nello sguardo alto appare Castiglione Tinella. Siamo ancora in provincia di Cuneo, anche se agli estremi confini; la città di Cuneo è lontana 90 km circa, come anche Torino, mentre 25 km ci dividono da Alba e da Asti. Il comune è posto ad una altezza di 408 metri e ha una superficie di 12 kmq sui quali risiedono i circa 900 abitanti. E' costituito da un nucleo abitato centrale e da diverse frazioni; in una di queste si trova il Santuario dedicato alla Madonna del Buon Consiglio.

Il percorso dei secoli.

Gli abitanti del Piemonte antico pare fossero etnicamente liguri, ma a loro volta provenienti dal più grande ceppo etnico dei "celti"; i castiglionesi sono quindi, come i francesi del centro-nord, di razza gallo-celtica e la nostra regione faceva parte di quella che Giulio Cesare chiamava Gallia Cisalpina. Fummo occupati dai romani fino al 476 d.C., dopodichè iniziarono le invasioni barbariche (Unni, Ostrogoti, Longobardi, Ungheri, Saraceni, ecc.) che durarono fino al 950 d.C. circa, quando fu il tempo di Aleramo, fondatore del Monferrato a cui Castiglione appartenne per 700-750anni.