Seguici anche su Facebook
Comune di Castiglione Tinella

Associazione Comuni del MoscatoAssociazione Contessa di CastiglioneAssociazione Bottega del Moscatolaltrocanto - Comuni area Moscato sudAssociazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato - UNESCO

Nuove telecamere per sorvegliare il territorio

Sul territorio castiglionese aumenta la videosorveglianza. Dopo aver concluso il progetto mirato al controllo di tutte le direttrici che portano all’abitato di Castiglione Tinella, con l’installazione dei cosiddetti varchi, cioè telecamere ad alta definizione che consentono anche la lettura delle targhe delle auto, e dopo aver progressivamente aumentato il numero delle videocamere di contesto, sparse in diversi punti del centro storico, in questi giorni si sono conclusi i lavori per il posizionamento di due nuove telecamere presso il cimitero e una sulla centrale piazza XX Settembre.

Il cimitero, dopo essere stato illuminato nelle aree sensibili, è ora sotto controllo per quanto riguarda i due ingressi principali, compresi i due piazzali utilizzati come parcheggio: una importante protezione in più, mirata a contrastare i diversi casi di piccoli furti nella struttura e a controllare lo stazionamento di mezzi nelle aree di parcheggio. La telecamera sulla piazza invece è a largo raggio, copre quasi l’intera superficie del piazzale, oltre al peso pubblico, all’ingresso delle scuole, l’ingresso al parco giochi e l’ingresso secondario del palazzo comunale.

I lavori, affidati alla ditta Tecno World di Cuneo per quanto riguarda l’allestimento degli strumenti di sorveglianza e con la collaborazione di Elettraservice per le connessioni alla rete elettrica, hanno compreso anche un importante lavoro di scavo al cimitero per raggiungere la sorgente del segnale. Complessivamente, il costo ha superato i 20.000 euro.

Nuove telecamere per sorvegliare il territorio
Nuove telecamere per sorvegliare il territorio

Visita su appuntamento la mostra fotografica dedicata alla Contessa di Castiglione Tel.: 0141 855102 (ore ufficio) - Cell.: 335 7040378

Accedi allo sportello online del comune

Lo Sportello OnLine del Comune permette un accesso rapido ed unificato ai servizi digitali erogati dal Comune.
L'utente (cittadino o impresa) potrà autenticarsi sul portale registrandosi, oppure usare le credenziali di accesso dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità digitale, se già registrato.

Nuove telecamere per sorvegliare il territorio

Sul territorio castiglionese aumenta la videosorveglianza. Dopo aver concluso il progetto mirato al controllo di tutte le direttrici che portano all’abitato di Castiglione Tinella, con l’installazione dei cosiddetti varchi, cioè telecamere ad alta definizione che consentono anche la lettura delle targhe delle auto, e dopo aver progressivamente aumentato il numero delle videocamere di contesto, sparse in diversi punti del centro storico, in questi giorni si sono conclusi i lavori per il posizionamento di due nuove telecamere presso il cimitero e una sulla centrale piazza XX Settembre.

Il cimitero, dopo essere stato illuminato nelle aree sensibili, è ora sotto controllo per quanto riguarda i due ingressi principali, compresi i due piazzali utilizzati come parcheggio: una importante protezione in più, mirata a contrastare i diversi casi di piccoli furti nella struttura e a controllare lo stazionamento di mezzi nelle aree di parcheggio. La telecamera sulla piazza invece è a largo raggio, copre quasi l’intera superficie del piazzale, oltre al peso pubblico, all’ingresso delle scuole, l’ingresso al parco giochi e l’ingresso secondario del palazzo comunale.

I lavori, affidati alla ditta Tecno World di Cuneo per quanto riguarda l’allestimento degli strumenti di sorveglianza e con la collaborazione di Elettraservice per le connessioni alla rete elettrica, hanno compreso anche un importante lavoro di scavo al cimitero per raggiungere la sorgente del segnale. Complessivamente, il costo ha superato i 20.000 euro.

Nuove telecamere per sorvegliare il territorio
Nuove telecamere per sorvegliare il territorio