Il Comune diventa promotore della custodia di orchidee

Attraverso una specifica delibera comunale e la firma di un accordo, il Comune di Castiglione Tinella è diventato promotore della custodia delle orchidee spontanee presenti sul territorio, all’interno del progetto LIFEorchids, promosso da Legambiente Lombardia e Legambiente Braidese. L’”Accordo Promotori della Custodia di Orchidee” è stato firmato dal sindaco Bruno Penna insieme all’assessore all’Agricoltura Emanuele Contino, che seguirà il progetto.
Si tratta di un’azione di sensibilizzazione verso la natura e il patrimonio floreale della nostra terra, in particolare verso questi splendidi fiori di cui sappiamo che le Langhe ospitano più di quaranta specie. Il progetto europeo LIFEorchids, cofinanziato dall'Unione Europea nell’ambito del programma Life Natura, è coordinato dall'Università di Torino e ha come partner l’Università di Genova, il Parco di Portofino, il Parco del Po vercellese-alessandrino, il CREA-OF di Sanremo, la Czech Union for Nature Conservation (CSOP) e  Legambiente Lombardia.
Lo scopo del progetto LIFEorchids è quello di contrastare il declino di orchidee spontanee, tipiche di praterie che mantengono le loro caratteristiche di biodiversità solo se gestite dall’uomo, ad esempio attraverso lo sfalcio e il pascolo. In assenza di tali cure l’habitat è destinato a scomparire, perché prendono il sopravvento specie arbustive ed arboree che escludono le orchidee.
Il nostro Comune, spiega il sindaco, non poteva rimanere indifferente di fronte a questa iniziativa, considerando che da diversi anni si occupa già, insieme a Associazione Contessa di Castiglione e Bottega del vino Moscato, di promuovere queste bellezze naturalistiche attraverso l’evento annuale “Il Giorno delle Orchidee”;  evento che, nonostante la bella e ricca fioritura di questi giorni, anche quest’anno non potrà essere allestito per i conosciuti problemi; ma nel momento in cui è possibile muoversi da casa, gli appassionati possono comunque percorrere il nostro sentiero verde Bruno Arione, che attraversa il Bosco delle Badie, dove è presente un’importante concentrazione di Orchis Purpurea.

Visita il sito web lifeorchids.eu


Orchis purpurea.
Orchis purpurea.

Nella prima foto: il sindaco Bruno Penna firma l’accordo insieme all’assessore Emanuele Contino.
Nella seconda e terza foto: Orchis purpurea.