Con il primo consiglio comunale partirà ufficialmente il lavoro della nuova amministrazione

Il primo consiglio comunale di questo nuovo mandato amministrativo è in programma per la sera di giovedì 8 ottobre; nel frattempo, in una riunione organizzativa e di confronto tra il sindaco e i dieci nuovi consiglieri, si sono stabilite cariche e deleghe da assegnare. Vicesindaco sarà Bruno Arione, come nel mandato appena concluso, con delega a Lavori pubblici, Edilizia, Urbanistica, Pianificazione territoriale, Ecologia e valorizzazione dell’ambiente, Igiene ambientale, con nuovamente la responsabilità dell’area tecnica. L’altro assessore che compone la giunta castiglionese è Emanuele Contino con delega a Agricoltura, Difesa del suolo e Assetto idrogeologico: argomenti che tratta già nell’ambito della Associazione dei Comuni del Moscato come responsabile e coordinatore della Commissione Sorì. A Simona Fogliati le deleghe a Pubblica istruzione,

Servizi scolastici e Informazione socio-assistenziale: insomma il delicato “pacchetto scuola” di cui ha maturato una notevole esperienza attraverso il grande lavoro svolto nello scorso mandato. 

Si apre poi l’elenco dei nuovi arrivati: sono tanti infatti i consiglieri alla prima esperienza amministrativa ma già molto preparati nei vari settori. A Luca Filippa la delega a Viabilità e trasporti, Protezione civile e Pronto intervento; a Fabio Saracco delega ai Finanziamenti e alla Programmazione finanziaria; a Elisa Vaccaneo delega alle Politiche giovanili, Rapporti con enti e associazioni, Immagine; Marcello Manzo avrà le deleghe a

Manifestazioni e Tutela del patrimonio storico; a Cerruti Simone delega al Turismo, ai Rapporti con le realtà produttive e Sviluppo comunicazione web; Grazia Prato si occuperà di Volontariato, Gestione corsi per stranieri, Rapporti con gli enti religiosi; A Ivano Mo deleghe a  Sicurezza del cittadino e Sport e tempo libero.

Ognuno di loro, oltre agli incarichi affidati, saranno ovviamente anche importante riferimento per l’area o la frazione dove risiedono. 

Il sindaco mantiene le deleghe a Coordinamento affari generali, Bilancio, Patrimonio, Affari generali,  Controllo di gestione, Finanze, Cultura, Rapporti esterni, Relazioni con il pubblico e la responsabilità dell’area amministrativa. Si sono infine anche definite le diverse commissioni comunali.

Bruno Penna.